Viaggio in camper

camper

La Romania è diventata negli ultimi anni una meta adeguata anche al viaggio col camper. A chi volesse scoprire le sue bellezze turistiche in questo mezzo potrebbe cliccare qui per la lista indicativa dei campeggi presenti sul territorio.

Politica Economica

Romania è una repubblica parlamentare bicamerale formata dalla Camera e dal Senato. Tutti i membri sono eletti con voto diretto. Il Presidente della Repubblica è eletto con voto diretto con suffragio universale per un massimo di due legislature consecutive di cinque anni. Il presidente attuale è Traian BASESCU, eletto nel dicembre 2009 Il Primo Ministro (Presidente del Consiglio) è nominato dal Presidente della Repubblica. L'attuale Primo Ministro è Victor PONTA.

La Romania è un membro NATO ed è entrata a far parte dell'UE il 1 gennaio 2007.
www.presidency.ro
www.gov.ro

Per molti secoli la Romania ha avuto un'economia basata prevalentemente sull'agricoltura. Negli anni Trenta era uno dei più importanti Paesi europei per l'allevamento del bestiame ma anche per la produzione di grano e mais a tal punto da essere considerata il "granaio dell'Europa". Dopo 1950, il regime comunista inizia a sviluppare l'industria, soprattutto quella pesante. La Romania ha le sue riserve di carbone, gas naturali, acciaio, petrolio, ma la maggior parte del fabbisogno energetico per l'industria è importato. Le più importanti industrie per il Paese sono l'industria chimica (petrolchimica, vernici e colori), l'industria metallurgica e produttrice di macchine e macchinari industriali, l'industria tessile, l'industria dei servizi e dei beni di largo consumo, l'industria del legno e dei mobile. L'agricoltura rimane comunque un importante ramo dell'economia nazionale e impiega all'incirca un terzo della mano d'opera. Il 39,2% del territorio della Romania è costituito dal terreno per l'agricoltura, il 28% dalle foreste, il 21% dai pascoli e frutteti e il 2,5% dai vigneti. Si producono principalmente grano, mais, olio di semi, verdura, frutta, specialmente le mele e uva. Gli allevamenti sono soprattutto quelli di pecore e maiali.

Negli ultimi 15 anni la mano d'opera altamente qualificata e a basso costo ha determinato un vero esodo delle industrie italiane verso la Romania soprattutto quelle del Triveneto a tal punto che la regione Ovest della Romania viene chiama la quinta provincia veneta.

www.ccir.ro (Camera di Commercio e Industria della Romania)

Per informazioni sugli investimenti in Romania:
www.ccromania.it (Camera di Commercio Italo-Romena)

Torna su